Spinach and Ricotta Ravioli with Pistachio Pesto Cream

DSC_0521The origins of the ravioli are not straight forward. One of the most reliable hypothesis is that Raviolo was conceived in Gavi Ligure, in the Italian Region of Liguria during the era of the ” Republic of Genoa “.  The first chef of this republic, was named “Ravioli ” , which is still today a common nickname of families that live in the area . Today we will present to you a revised recipe, a lighter version without ever loosing its deliciousness. We replaced white refined flour with white whole wheat flour that does not particularly  change the taste , but makes it more easy to digest. For the filling we used a lean ricotta cheese. We are always really careful when we buy low fat/non fat products by reading with care the list of cheese ingredients and choose a quality with no added sugar . Well… Enjoy your meal!

DSC_0524

Ingredients for 4 people

For ravioli

  • 300 grams of organic white whole wheat flour
  • 3 eggs

For the filling of the ravioli

  • 500 g of spinach
  • 200 g lean ricotta cheese
  • 1 egg
  • 50 g Parmesan Cheese
  • Salt and Pepper
  • Nutmeg

Pistachio Pesto

  •  50 g of pistachios
  • 30 g of pine nuts
  • basil
  • 50 g of spinach
  • 1 garlic clove
  • Extra Virgin Olive Oil to taste
  • Parmesan cheese
  • Salt and pepper

Clean the spinach , cook them in lightly salted boiling water for five minutes, then drain them , squeeze thoroughly and remove the water in excess. Pick up the sieved ricotta cheese in a large bowl , knead with a wooden spoon and mix with spinach , Parmesan cheese , egg , a pinch of salt , pepper and nutmeg . Store in a refrigerator .

Place the flour on a pastry board , shell the eggs and pour them in the center of the flour, add salt and beat them with a fork and then knead until the mixture is smooth and homogeneous . Roll out with a rolling pin or pasta machine, creating 2 layers of pasta. Using the toothed washer, create as many ravioli as you can. In the center of each raviolo, pour a generous teaspoon of filling. Cover with the second layer of past and press along the edges so they close.

Cook the ravioli in salted boiling water. n the meantime, add in a mixer the basil , spinach , pistachios , pine nuts , garlic clove , salt, pepper , nutmeg and Parmesan cheese. Start poring olive oil as needed to obtain a homogeneous and creamy pesto . Drain the pasta, pour into a bowl , season with fresh pesto , sprinkle with Parmesan cheese and serve.


DSC_0518.jpg

 

Le origini del raviolo sono un po contrastanti. Una delle ipotesi più attendibili è che il raviolo sarebbe stato concepito a Gavi Ligure, Liguria quando questo paese-roccaforte apparteneva alla “Repubblica di Genova”.  Il suo primo cuoco sarebbe stato un tal “Ravioli”, che è appellativo di famiglie tuttora residenti in zona.

Oggi vi proponiamo una ricetta rivisitata, una versione leggera ma il cui gusto risulta immutato. Abbiamo sostituito la farina 00 con la farina bianca integrale che non ne cambia particolarmente il gusto, ma la rende piu’ facilmente digeribile. Per il ripieno abbiamo usato una ricotta magra, stando attente a leggere accuratemente gli ingredienti del formaggio e sceglierne una qualita’ senza zuccheri aggiunti. Buon Appetito!

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia dei ravioli :

  • 300 gr di farina bianca integrale biologica
  • 3 uova

 Per il ripieno dei ravioli :

  • 500 g di spinaci
  • 200 g di ricotta magra
  • 1 uovo
  • 50 gr parmigiano reggiano
  • Sale
  • Pepe
  • Noce Moscata

 Pesto di Pistacchio :

  • 50 g di pistacchi
  • 30 g di pinoli
  • 1 rametto di Basilico
  • 50 g di spinaci
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio Extra Vergine di Oliva qb
  • Parmigiano reggiano
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Mondate e lavate gli spinaci, fateli cuocere in pochissima acqua bollente leggermente salata per cinque minuti, poi sgocciolateli, strizzateli per bene ed eliminare l’acqua in eccesso. Raccogliete la ricotta setacciata in un’ampia terrina, lavoratela con un cucchiaio di legno e amalgamatela con gli spinaci, il parmigiano reggiano, l’uovo, una presa di sale, pepe e noce moscata. Riponete in frigo.

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, sgusciate le uova e versatele al centro, aggiungete sale e sbattetele con la forchetta e poi impastate fino  a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendete con il matterello o con la macchina per pasta una sfoglia sottile sulla spianatoia infarinata, ricavate tanti tondi (raviolo) utilizzando l’apposita rondella dentata, e disponete al centro di ciascuno un cucchiaino abbondante di ripieno. Quindi stendete una seconda sfoglia che riporrete sopra il ripieno e premetela lungo i bordi perchè si saldino.

Cuocete i ravioli in acqua bollente salata. Nel frattempo ponete nel mixer il basilico, gli spinaci, i pistacchi, i pinoli, lo spicchio d’aglio, sale, pepe, noce moscata, parmigiano reggiano e olio quanto basta ad ottenere un pesto omogeneo e cremoso. Scolate la pasta, versatela in una zuppiera, condite con il pesto fresco, cospargete di parmigiano e servite.